, ,

Lettera del Direttore di ottobre 2022 – “La scoperta dell’inizio”

Cari ragazzi, cari genitori, cari professori ed educatori,

scelgo un mese esatto dall’inizio dell’anno scolastico per fermarci con una sosta ad ammirare il cammino percorso in questa prima tappa del nostro cammino.

In queste prime quattro settimane di scuola, le parole “inizio” e “novità” sono risuonate così tante volte nell’aria che è come se l’avessero modificata! Dare il via a qualcosa di nuovo, imprevedibile e soltanto immaginabile (ed ogni anno scolastico è un po’ così) chiede sempre di essere nuovi anche personalmente. Ogni giorno, scegliere di iniziare, di ricominciare.

Abbiamo inaugurato l’anno della scuola media sabato scorso con il pellegrinaggio delle famiglie che ha riempito il santuario di Boca, mentre il giorno prima i ragazzi hanno riempito il cortile per i tornei del Nutella league; abbiamo aperto l’anno del liceo con il pellegrinaggio a Vigevano, che ha portato un po’ di movimento nel centro cittadino, e con la biciclettata (finalmente) di massa al Lago dell’Olmo a Tornaco.

Novità delle novità, a metà settembre è iniziato anche il primo corso di formazione professionale ad indirizzo ristorazione, con una 20ina di giovani a comporre la prima classe di “fondatori”. Ci auguriamo che, nel tempo, la cosa…. lieviti!

Ci siamo ritrovati domenica con la grande famiglia del San Lorenzo e le autorità cittadine per inaugurare i nuovi campetti e le nuove facciate, ed è stato un momento bello di condivisione intorno al cuore pulsante della casa: il cortile, lì dove si incrociano i volti e si annodano le relazioni più autentiche, dove si “abbassano le difese” e il gioco permette di rendere tutto più leggero. Di tutti questi eventi trovate articoli e foto sul nostro sito (sempre in via di aggiornamento).

Infine, ci ritroveremo il 21 ottobre nel tardo pomeriggio con i neo maturati di luglio scorso per un momento di festa e testimonianza su alcuni percorsi universitari, e quella sera stessa inaugureremo la nuova aula studio a loro dedicata presso la biblioteca del liceo, perché anche per gli exallievi il San Lorenzo possa continuare ad essere casa: non a caso, la dedicheremo al ricordo di don Succi, confratello simbolo del San Lorenzo, che ha sempre avuto a cuore i giovani e la passione per lo studio.

E’ il 12 ottobre: sono passati 530 anni dalla “scoperta” delle Americhe, un evento che ha segnato una decisa svolta non solo nella geografia, ma anche nella storia dell’umanità. C’era un enorme territorio al di là dell’Oceano Atlantico, dove la vita scorreva da secoli, e che noi europei semplicemente ignoravamo. E’ bastata la follia di un uomo e dei suoi equipaggi per rischiare l’avventura e trovare molto di più di quanto si stava cercando: non le Indie conosciute, ma un intero continente “nuovo” ai nostri occhi.

Carissimi, nella visione cristiana il futuro non è qualcosa che ci andiamo a conquistare passo passo, ma Qualcuno che ci viene incontro, e che è “nuovo” perchè è più grande di noi, e anche se c’è da sempre spesso lo ignoriamo. Al Signore della Storia vogliamo affidare quest’anno scolastico, chiedendoGli di benedire e rendere fecondi tutti questi inizi celebrati insieme. Lo faremo insieme, come famiglie, tutti i 24 del mese, con la preghiera del Rosario, in cortile o nel nostro Santuario. Con Maria viviamo il coraggio necessario per vedere in ogni novità non una minaccia, ma la possibilità di una vita più grande.

Carissimi, il San Lorenzo è una realtà viva, pronta ad accogliere nuovi giovani. Abbiamo il costante desiderio di offrire a tanti nuovi ragazzi e giovani gli spazi e l’aria che si respira in questo ambiente. Per questo vi indico le date dei nostri open day, da ricordare e divulgare il più possibile:

  • Per la Scuola Media: sabato 22 ottobre e 14 gennaio al mattino
  • Per i Licei: sabato 5 novembre e 3 dicembre al pomeriggio 
  • Per il Centro di Formazione Professionale (CFP) 5 novembre dalle 8.30 alle 12.30, 3 dicembre dalle 8.30 alle 12.30 e 12 gennaio 2023 dalle ore 14.00 alle 17.00. Per ulteriori informazioni, consultare il sito CLICCANDO QUI.

 

Buon cammino,

Don Fabio Mamino