È arrivato quel momento critico sulla scelta dell’università. È davvero utopistico pensare di sapere fin da subito la strada da prendere? A quanto pare sì, ma fortunatamente capitano alcune occasioni dove è possibile fiutare un po’ di più la traccia di una decisione.

Una di queste è arrivata sabato scorso, quando le quarte e quinte liceo si sono ritrovate con alcuni ex allievi del San Lorenzo che hanno parlato della loro esperienza universitaria riguardo a diverse facoltà.

Personalmente, ho trovato questo tempo utilizzato molto bene: ritengo sia sempre necessario ascoltare le opinioni di chi vive in un determinato contesto per poter capire appieno le sensazioni e soprattutto capire se un giorno potranno assomigliare alle nostre.

Mi spaventa non sapere cosa farò una volta uscita dalla “comoda” routine liceale, ma ringrazio tutti coloro che si impegnano ad accompagnarmi lungo un sentiero che altrimenti risulterebbe mille volte più tortuoso. Chi avrebbe mai pensato che un gruppo di ragazzi, in piena sessione di esami, avrebbe sacrificato un sabato mattina per consigliare dei perfetti sconosciuti, o quasi?
Eppure, alle 8:30 erano tutti svegli e pimpanti, mostrando un entusiasmo e un coinvolgimento che spero di poter raggiungere scegliendo il percorso giusto per me. E ammetto che mi piace pensare che in parte potrà essere merito loro. Quindi GRAZIE, grazie di cuore.

Giulia Zodio, 4A