Attraverso il progetto “Sportiamo insieme”, cofinanziato dalla provincia di Novara, che ha coinvolto gli istituti San Lorenzo, Bonfantini, Casorati, Bottacchi, Ravizza, la società A.S.H.D. ha svolto lezioni di minitennis rivolti ad alunni con disabilità.

Il progetto nasce dall’esigenza di sviluppare una moderna cultura di attenzione ai disabili, con la consapevolezza che le difficoltà sono aspetti della vita che possono far parte del quotidiano di ciascuno. Secondo l’associazione:

“L’attività motoria nel soggetto diversamente abile può divenire motivo di emancipazione e crescita psico-sociale”

Ecco cosa scrive dell’esperienza una delle partecipanti:

“Ciao a tutti! Oggi vi volevo parlare di quello che ho fatto ieri a scuola. Mi hanno proposto di partecipare ad una attività per disabili: tennis (avevo già provato il calcio…..ma non mi è piaciuto!.

Io ero l’unica sulla sedia a rotelle, gli altri avevano altri tipi di disabilità. La mia prof Giulia Piva ci ha portato in palestra per giocare a tennis. Il tennis per disabili è un po’ diverso da quello normale. In palestra la prima cosa che ci hanno fatto fare era un po’ di stretching e mentre gli altri hanno fatto altri esercizi io mi sono esercitata a tenere in equilibrio la pallina da tennis sopra la racchetta per poi lanciarla di rimbalzo. Mi spiego meglio: la prof. lanciava la palla facendola rimbalzare a terra una volta e io dovevo colpirla con la racchetta. Ci sono riuscita! Non è facile come sembra stando seduti!

Mi sono divertita molto… non pensavo! Sono felice di avere in programma altre due lezioni e spero di poter provare a fare una vera partita! Ringrazio l’associazione “ASHD” per il progetto “Sportiamo insieme” e ovviamente la mia prof. Piva e la mia scuola (Istituto Salesiano S. Lorenzo).

Giulia Cavagna Sala”