Oggi, 16 dicembre ci siamo recati alle quattro del pomeriggio al punto di raccolta Confcommercio, per portarvi le scatole di Natale. Vi starete chiedendo di cosa parliamo, ve lo diciamo subito. Questo è un progetto di solidarietà nato a Milano dall’idea di Marion Pozzato ed è stato ripreso e organizzato dal gruppo Terziario Donna Confcommercio, in collaborazione con l’Associazione Il Biancospino onlus. Consiste nel creare una scatola contenente una cosa calda, una golosa, un passatempo, un prodotto di bellezza e per finire un biglietto dolce che è la cosa che più riscalda il cuore e che è capace di far comparire un sorriso anche sulle labbra dei meno fortunati.

Noi ragazzi del liceo San Lorenzo abbiamo deciso di farlo insieme perché insieme si ha più voglia di fare e lo si fa con molto più entusiasmo e gioia. Infatti mentre impacchettavamo i regali c’era veramente un’atmosfera di festa, di gioia, ci si aiutava a vicenda per fare un buon lavoro perché il bene lascia dentro di noi la vera felicità, lascia un segno.

Quando siamo arrivati al punto di raccolta con il pulmino colmo di scatole la segretaria è rimasta sconvolta; lo era perché il magazzino continuava a svuotarsi e subito dopo ritornava pieno di regali. Questo perché sempre più gente avvicinandosi al Natale ha bisogno di un regalo da dare ai più piccoli per farli felici, ma anche ai grandi perché se non sono allegri loro non lo saranno neanche i loro bambini poiché le emozioni degli altri contagiano anche noi. Sì il magazzino si svuotava, ma si riempiva nuovamente alla stessa velocità perché il bene è contagioso, non passa inosservato.